Home Laga
 Gran Sasso
 Le vostre foto
 Mailing list

 Come fare...

 

 La Montagna dei Fiori e l'Eremo di S.Maria Maddalena da Monte Foltrone

 
     
 

Info | Bibliografia

© 2003-2017
 

 

 
 

 ::. Monti Gemelli | Escursioni | L'Eremo di S.Maria Maddalena da Macchia da Sole (Valle Castellana - TE)

info@lagagransasso.it
 

 

 
 


::. Difficoltà: E (media difficoltà)
::. Dislivello: +/- 500 mt
::. Durata: 3-4 ore
-> Mappa
-> OpenStreetMap
 

 

 

 
 
"L'ampio riparo, che misura all'ingresso oltre venti metri, va rapidamente restringendosi per poi terminare in ripida salita con un'appendice laterale che volge a destra. La zona più stretta era completamente chiusa da una cappellina di cui rimangono parte del muro posteriore e le mura laterali con l'inizio di una volte a botte.

Sulle mura laterali sono ancora evidenti piccolissime tracce degli affreschi che le coprivano, ma è logico supporre che l'affresco principale si trovasse sul muro centrale, diruto. L'altro consistente resto si trova all'ingresso della grotta: due tratti di mura che ad angolo retto la chiudono parzialmente nel suo lato destro. Con molta probabilità il muro si spingeva oltre, fino a chiudere completamente il riparo, e proseguiva poi a sinistra della grotta come testimoniano alcuni buchi in parete.

In corrispondenza delle mura ancora affioranti sono rare le buche in parete per l'appoggio dei pali del tetto, tipiche di tali luoghi di culto rupestri. E' chiaro che in questa zona si sono realizzate delle coperture di tipo diverso, strutturalmente indipendenti dalla parete rocciosa, come la volta a botte della cappellina interna."

(Cfr. biblio 16a)

Da Macchia da Sole (910 mt) si continua sulla sterrata, che porta in direzione di San Vito, fino ad incrociare la piccola frazione di Canavine (980 mt). Qui parte un sentiero, segnalato con paletti, che più in alto incrocia una carrareccia proveniente dalla zona Croce di Corano (1193 mt).

Poco prima della fine di quest'ultima, si scende leggermente ad intercettare il sentiero che percorre il versante sud della Montagna dei Fiori. Belle le vedute sui ruderi di Castel Manfrino, le Gole del Salinello e Monte Foltrone.

Dopo aver superato il fosso Vroga della Caccia, inizia la vera "caccia" al sentiero che, con difficoltà e su terreno ripido, conduce all'eremo (990 mt).
 

 
     top