Home
 Gran Sasso
 Le vostre foto
 Mailing list

 Come fare...

 

I Monti della Laga

 
     
 

Info | Come arrivare | Amatrice | Vegetazione | Geologia | Escursioni | Bibliografia

© 2003-2017
 

 

 
 

 ::. Monti della Laga | Escursioni | Il Rifugio Cima delle Serre (1351 mt) da Villa San Cipriano

info@lagagransasso.it
 

 

 
 


::. Difficoltà: T (facile)
::.
Dislivello +/- 450 mt
::. Durata complessiva 3-4 ore
-> Google map

-> Filmato
 

 
 

 

 
 


Escursione tranquilla e aperta a tutti che, seguendo un'antica mulattiera, permette di abbracciare, panoramicamente parlando, una buona porzione dei Monti della Laga.

Da Amatrice si continua in direzione di Campotosto incontrando prima la frazione di Villa San Cipriano e quindi l'agriturismo "Amatrice", poco oltre sulla destra inizia il sentiero (cartelli).

Un tempo utilizzato per raggiungere i pascoli e Campotosto, l'antico tracciato risale costeggiando in modo panoramico il colle Serreripa e Serrerota fino ad incrociare la provinciale 577 che da Amatrice porta a Campotosto.

Si segue quindi per un breve tratto la strada asfaltata, direzione Campotosto, fino a ritrovare la traccia, a sinistra (cartello), che in leggera salita contorna la zona Fontusci non lontano dal rifugio di Cardito (ex Casa Cantoniera).

Il sentiero continua tra i pini, nella zona di rimboschimento, arrivando ad un'ampia radura. Costeggiare il bosco a destra fino a raggiungere il lato opposto, rispetto alla direzione di arrivo, in modo da riprendere il sentiero che aggira in senso orario il colle di Cima delle Serre (1391 mt) e permette di raggiungere, in leggera discesa, l'omonimo rifugio a quota 1351 mt, nei pressi di un grande fontanile.

Se la visibilità è quella giusta, un angolo meraviglioso della Laga vi delizierà...

Per la discesa, oltre alla via di salita, è possibile sfruttare la carrareccia che scende verso Cornillo Nuovo. Raggiunta la strada asfaltata si devia a sinistra, in salita per un breve tratto, e quindi a destra su un'altra comoda carrareccia che conduce alla frazione di Cornillo Nuovo. (Chiesa di S.Antonio Abate)

Attraversato il paese, si segue brevemente la provinciale e prima di un'ampia curva a destra si devia a sinistra su una carrareccia che "taglia" e raggiunge di nuovo la provinciale nei pressi di un ponte. Poco più avanti la macchina vi aspetta!

Purtroppo il sentiero 364 segnato sulla mappa, logica prosecuzione per una chiusura ad anello dell'itinerario, fatto qualche tempo fa tra i rovi ... è oramai in disuso e quindi sconsigliato.
 

 
     top