Home
 Gran Sasso
 Le vostre foto
 Mailing list

 Come fare...

 

Panorama dalla cima

 
     
 

Info | Come arrivare | Amatrice | Vegetazione | Geologia | Escursioni | Bibliografia

© 2003-2017
 

 

 
 

 ::. Monti della Laga | Escursioni | Pizzo di Sevo (2419 mt) da Sommati con le ciaspole

info@lagagransasso.it
 

 

 
 


::. Difficoltà: EE (difficile)
::. Dislivello +/- 1420 mt
::. Durata complessiva 1 giornata
-> Mappa
-> Google map
-> Filmato
 

 
 

 

 
 


Ora anche i “semplici camminatori” hanno la chiave per addentrarsi nel cuore della montagna in veste invernale affrontando con le ciaspole sentieri innevati...

Sicuramente l'uso delle ciaspole ha agevolato moltissimo chi aveva desiderio di frequentare la montagna anche durante la stagione invernale. Il solo pensiero a lunghe marce di avvicinamento, su neve fresca, rendevano la meta prefissata un obiettivo difficile da raggiungere... ora non più.

Questo però non significa che i 1400 mt di dislivello che vi proponiamo siano una passeggiata... tutt'altro!

Poco prima di Amatrice, provenendo dalla Salaria, c'è a sinistra il bivio per Sommati - Sant'Angelo. Seguire la strada fino ad attraversare la frazione di Sommati (996 mt). Come si volta a sinistra, nella parte alta del paese, parcheggiare nei pressi di una Madonnina.

Si torna quindi leggermente indietro a prendere, verso sinistra, la carrareccia che porta verso il Fosso del Molinaro-Voceto. Poco prima di attraversare il Fosso del Molinaro, ad un bivio, ancora verso sinistra a risalire.

Si percorre tutta la carrareccia e quando questa termina si continua liberamente nel bosco, direzione nord-est, avendo come riferimento sopratutto l'ampio Fosso del Molinaro. Raggiunta la zona delle Mogliette (1690 mt) il bosco dirada ed offre splendide vedute sulla Cresta di Peschio Palombo e Cima Lepri.

Dalle Mogliette un tratto più ripido permette di risalire il colle, a quota 1832 mt, al di sopra del Fosso dei Caprini. Si prosegue quindi più agevolmente fino a raggiungere Colle dell'Orto (1852 mt).

Dal colle il versante ovest di Pizzo di Sevo, ampio ed agevole, permette una risalita senza problemi. Quando il crinale diventa più ripido, nei pressi della cima, conviene senz'altro aggirare verso sinistra fino a raggiungere la cresta nord e tramite questa in vetta.

Per la discesa stesso itinerario fino a poco prima di Colle dell'Orto (1852 mt) quindi verso destra, su terreno agevole, a "rintracciare" il percorso estivo che in breve permette di raggiungere Macchie Piane (1606 mt).

Da Macchie Piane si prosegue lungamente su strada (conviene sicuramente tagliare i primi tornanti) fino ad arrivare nella frazione di Sant'Angelo (1009 mt) e da qui a Sommati.
 

 
     top