Home
 Gran Sasso
 Le vostre foto
 Mailing list

 Come fare...

 

Al centro Monte Boragine

 
     
 

Info | Come arrivare | Amatrice | Vegetazione | Geologia | Escursioni | Bibliografia

© 2003-2017
 

 

 
 

 ::. Monti della Laga | Escursioni | Monte Boragine (1824 mt) dal Santuario di Capo d'Acqua

info@lagagransasso.it
 

 

 
 


::. Difficoltà: E (media difficoltà)
::. Dislivello +/- 800 mt
::. Durata complessiva 1 giornata
-> Mappa
-> Google map
-> Filmato
 

 
 

 

 
 


Monte Boragine si trova a sud di Monte Pizzuto (o Monte Pozzoni) e, alla pari con altri rilievi, rappresenta un ottimo belvedere sul gruppo della Laga e del Gran Sasso. A poca distanza, alle pendici di Monte San Venanzio (1803 mt), si trovano gli impianti sciistici di Selvarotonda di Cittareale.

Nella piana compresa tra la Salaria e Cittareale (Valle Falacrina), sono stati rinvenuti importanti resti archeologici che identificano questa zona come luogo di nascita dell'imperatore Vespasiano (70-79 d. C.).

"Scrive Svetonio a proposito dell'Imperatore Vespasiano (Vesp. 2, 1): « .. natus est in Sabinis, ultra Reate, vico modico cui nomen est Phalacrinae...». Gli studiosi concordano ormai nell'ubicare il «modesto villaggio» di cui parla lo scrittore latino nella zona dell'abitato attuale di Collicelle, coincidente tra l'altro con una stazione dell'antica Salaria. Ritrovamenti archeologici e tradizione popolare sembrano suffragare l'ipotesi suggerita dai documenti scritti." (Cfr. biblio 10)

Dalla Salaria si esce al bivio per Cittareale e superata la frazione di Vezzano si prosegue a sinistra per la strada che porta al Santuario della Madonna di Capo d'Acqua, dove si parcheggia.

Si risale l'omonima valle fino a raggiungere un bivio, intorno a 1200 mt, da dove si prosegue verso destra in direzione dell'ex Albergo Miravalle. Il panorama inizia ad essere piacevole, l'ex albergo purtroppo ...

Si continua quindi liberamente sul versante est, che conduce ai 1801 mt di Monte la Speluca. Qui la vista spazia in lungo e largo, peccato per la nostra giornata un po' grigia.

L'itinerario prosegue in direzione di Monte San Venanzio (1803 mt) e, a scelta se raggiungere o meno la cima, superata la Forca di Fao (1657 mt) raggiunge i 1824 mt di Monte Boragine.

Da quest'ultimo, seguendo la cresta est, scende ad intercettare il sentiero che nel Bosco di Vallannara raggiunge prima il Fosso della Valle e poi la frazione di S.Giusta. Raggiunta la strada asfaltata, la si segue fino a Vezzano e quindi al Santuario, dove si riprende la macchina.

Sicuramente interessante una visita a Cittareale ed alla sua Rocca.
 

 
     top