Home
 Laga
 Le vostre foto
 Mailing list

 Come fare...

 

Monte Scindarella da Vado di Corno

 
     
 

Info | Come arrivare | Vegetazione | Rifugi | Escursioni | Bibliografia

© 2003-2017
 

 

 
 

 ::. Gran Sasso | Escursioni | Monte Scindarella (2233 mt)

info@lagagransasso.it
 

 

 
 


::. Difficoltà: E (media difficoltà)
::.
Dislivello +/- 650 mt
::.
Durata complessiva 3-4 ore
-> Mappa
-> Google map
-> Filmato
 

 
 

 

 
 


Monte Scindarella sembra che abbia un solo scopo: fare da sipario, mentre si percorre la piana di Campo Imperatore in direzione dell'omonimo albergo, al vero spettacolo rappresentato dalla improvvisa comparsa nella scena del Corno Grande.

Dopo una curva, ogni volta, la stessa emozione si rinnova continuamente...

Monte Scindarella però non è solo sipario è anche uno splendido balcone dal quale si può ammirare, oltre al Corno Grande, anche la vicina catena orientale.

Raggiunto Campo Imperatore da Assergi o ... si segue inizialmente la strada che porta all'Albergo. Dopo aver superato il laghetto di Pietranzoni, sulla destra, si continua fino ad arrivare alla base del crestone che da nord risale a Monte San Gregorio di Paganica (2076 mt), qui si parcheggia.

L'itinerario, che non presenta difficoltà particolari, non segue nessun sentiero e risale liberamente il crestone, di cui prima, fino a raggiungere Monte San Gregorio di Paganica. Da qui seguendo la cresta, con alcuni saliscendi, si arriva su Monte Scindarella.

Per la discesa scegliere se seguire gli impianti di risalita oppure continuare in direzione della Fonte dello Scontrone. Nella seconda ipotesi lasciata a sinistra la fonte si scende in direzione della strada e, seguendo quest'ultima, si ritorna alla macchina.

Variante di salita
Chi preferisce un'ascesa più "dolce" può senz'altro iniziare l'escursione dai ruderi di S. Egidio, che si trova poco più avanti sulla sinistra, dopo aver lasciato la SS 17 bis, proseguendo verso C. Imperatore.
 

 
     top