Home
 Laga
 Le vostre foto
 Mailing list

 Come fare...

 

Colle delle Monache, in basso a destra, da Colle Abetone

 
     
 

Info | Come arrivare | Vegetazione | Rifugi | Escursioni | Bibliografia

© 2003-2017
 

 

 
 

 ::. Gran Sasso | Escursioni | Colle delle Monache (1942 mt) da Nerito per Monte Cardito

info@lagagransasso.it
 

 

 
 


::. Difficoltà: E (media difficoltà)
::.
Dislivello +/- 1000 mt
::.
Durata complessiva 1 giornata
-> Mappe
-> Google map
 

 
 

 

 
 


Bell'itinerario con ampi panorami sul Monte Corvo, la catena occidentale del gruppo del Gran Sasso e sui vicini Monti della Laga.

Arrivati a Nerito si prende la strada a sinistra della chiesa seguendola fin dove termina l'asfalto (+/- 3,5 km, 1091 mt). Lasciata l'auto si sale liberamente a destra per raggiungere il filo di cresta e da qui, alternando radure e boschi, si continua fino ad arrivare su Monte Cardito (1740 mt).

Proseguendo in saliscendi si giunge ad una netta discesa che in breve permette di arrivare al "Corridoio", splendido balcone con vista sulla catena occidentale del gruppo del Gran Sasso. Il Corridoio, situato sulla cresta del Monte Cardito, è una sorta di valico da cui è possibile scendere nella Valle del Chiarino.

Si aggira quindi a sinistra un cocuzzolo, in leggera salita in mezzo al bosco, e si arriva sui prati del Campiglione sotto l'imponente versante nord-ovest di Monte Corvo (2623 mt). Oltrepassato uno stazzo di pastori si prosegue, a mezza costa, fino ad arrivare alla sella che divide il Colle delle Monache dal Monte Corvo. Dalla sella in breve verso sinistra si raggiunge il Colle delle Monache (1942 mt).

Splendida la vista sulla cresta di Monte Cardito e più in là sui Monti della Laga.

Per la discesa si segue la cresta ovest del Colle delle Monache fino ad incrociare, più in basso, il sentiero che sale dai Prati di Incodara - Pian dell'Abete. Lo si segue e una volta raggiunto il fondo del fosso si prende a sinistra un'esile traccia che, traversando in orizzontale, permette di ricongiungersi con il sentiero di andata non lontano dallo stazzo dei pastori.

Raggiunto lo stazzo si scende nell'ampia radura del Corridoio e se ne  costeggia il bordo destro fino ad incontrare una traccia che s'inoltra nel bosco. Seguendola si raggiunge Pian della Mozza e da qui, traversando lungamente su comoda carrareccia, al punto di partenza.
 

 
     top